Superbonus per gli interventi sulle parti comuni di edifici con unico proprietario persona fisica

22 Dicembre 2020

Un’importante novità in tema di superbonus è inserita nella legge di bilancio 2021, in corso di approvazione in questi giorni. Una modifica alla lettera a) del comma 9 dell’art. 119 del d.l. 34/2020 consentirebbe anche alle “persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività d’impresa, arte o professione” di usufruire della misura agevolativa per gli interventi sulle parti comuni di edifici, composti da due a quattro unità abitative (piccole palazzine o bifamiliari), interamente posseduti da un unico proprietario o in comproprietà. Allo stato, tale possibilità è prevista solamente per gli interventi su parti comuni di condomìni intesi in senso giuridico.
Con la citata modifica, sarebbe conseguentemente possibile usufruire del superbonus anche per gli interventi sulle singole unità abitative che compongono tali edifici: attenzione però che per questi rimane il limite delle due unità per persona.